Ahmedabad - capodanno 2011    

Museo di Gandhi e spostamento
Giornata un po' disastrata, al mattino in polizia
al pomeriggio visita al museo e partenza

Ahmedabad

ingrandimento


Siamo arrivati ieri sera e siamo stati immediatamente derubati con una tecnica da professionisti, anche se il cameriere ladro è stato quasi scoperto sul fatto.
L'avventura non ci ha ovviamente fatto gustare appieno la cena di fine anno.
La mattinata di capodanno viene trascorsa in polizia per una denuncia inutile ma almeno dignitosa da parte nostra.
La pagina Le strutture / attenti ai ladri illustra brevemente il fatto.
Saltando come sempre per nostra scelta il pranzo riusciamo a vedere il museo di Gandhi prima di avviarci all'aeroporto per la destinazione Bophal via Mumbay.

Museo e Casa di Gandhi

ingrandimento
nel giardino del museo
ingrandimento
In questo cottage presso il fiume Sabarmati, o Ashram Sabarmati, a 4 km dalla città, Gandhi ha vissuto nel periodo 1915-1933.

Per Ashram si intende una Comunità, guidata da un capo carismatico, che si prefigge il progresso spirituale e morale dei membri.

L'Ashram è stato fondato nel 1915, quando tornò dal sud Africa con 25 detenuti; nel 1917 venne spostata lungo il fiume; il sito di 36 acri era un deserto pieno di serpenti, ma l'ordine era di non ucciderli.
E' un luogo di grande valore storico, dove ancora oggi i visitatori trovano alcune delle cose appartenute a Gandhi: una scrivania, un filato di sua mano, suppellettili varie e alcune sue lettere.

In questo circolo Gandhi sviluppò le sue idee alla ricerca della Verità e all'applicazione della Non Violenza.
Da qui partì il 12 marzo 1930 marciando verso Dandi con 78 compagni, per protesta contro la legge del Sale Britannico, per la quale veniva tassato il sale indiano per promuovere la vendita del sale inglese in India.

  particolari del museo
 

Importante per l'Ashram è il Sangrahalaya, un museo inaugurato da Jawaharlal Nehru nel maggio del 1963; dispone di cinque unità e una biblioteca, due gallerie fotografiche e un auditorium.

Il museo ospita dipinti a grandezza naturale di Gandhi e delle sue imprese.

Ospita una grande quantità di manoscritti, negativi di foto, microfilm dei suoi scritti, 210 film su Gandhi; 30.000 libri, monete, francobolli e lettere di felicitazioni da varie parti del mondo.


a inizio pagina Torna su